Cefalea cervico-genica: quando la cervicale causa la cefalea

Che cosa è la Cefalea Cervico-genica?
E’ la forma di cefalea secondaria più diffusa al mondo ed è caratterizzata da:
• ridotta mobilità delle articolazioni, in particolare del rachide cervicale superiore,
• tensioni eccessive dei muscoli del rachide cervicale e toracico,
• presenza di aree mio-fasciali alterate all’interno di muscoli specifici,
• alterazioni del controllo neuro-motorio cervicale e toracico.

L’area generalmente coinvolta è quella sub-occipitale dove risiedono le prime 3 vertebre cervicali, ma anche segmenti inferiori possono contribuire alla sua genesi e sviluppo: per questo motivo è una problematica di pertinenza fisioterapica.
Le cefalee secondarie sono quei mal di testa che possono essere associati a cause identificabili:
• rigidità dei muscoli o delle articolazioni del collo o della testa,
• traumi del collo o alla testa,
• infezioni,
• disordini della mandibola o del cranio,
• patologie specifiche.

I dolori del collo sono al quarto posto nella classifica mondiale delle cause di disabilità funzionale e lavorativa.
Questi dolori affliggono quasi la totalità della popolazione in momenti diversi della vita e sono una delle cause più comuni di richiesta di cure, di assenze lavorative con importanti conseguenze sociali.
Molti episodi possano risolversi spontaneamente ma il 50% delle persone che hanno avuto un attacco acuto continueranno ad avere problemi e recidive.
Oltre il 70% di persone con emicrania senz’aura e il 90% di coloro che soffrono di emicrania e cefalea di tipo tensivo croniche hanno dolori cervicali insieme al mal di testa.

Ma quali sono le cause della Cefalea Cervico-genica?
Le cause della cefalea cervico-genica sono principalmente di natura muscolo-scheletrica:
• traumi al collo o alla testa,• posture prolungate che vanno a stressare la capacità di tenuta dei muscoli del collo,
• movimenti improvvisi del collo o della testa,
• gestualità lavorative eccessive o inconsuete,
• sovraccarichi da attività sportiva o lavorativa intensa.

Chi viene più colpito dalla Cefalea Cervico-genica?
La cefalea cervico-genica rappresenta il 15-20% di tutti i mal di testa benigni ricorrenti.
Il rapporto donne/uomini è 4:1 cioè le donne hanno 4 volte in più degli uomini la possibilità di essere vittime di questo problema.

Quali sono i sintomi della Cefalea Cervico-genica?
La cefalea cervico-genica presenta sintomi caratteristici comuni anche ad altre forme di cefalea e per questo motivo spesso viene confusa o ignorata.

I sintomi principali sono:
• dolore usualmente unilaterale che non cambia lato di tipo pressorio o trafittivo, raramente pulsante,
• il mal di testa ha uno sviluppo postero-anteriore cioè comincia dal collo o dall’area sub-occipitale o sotto-nucale e sale fino ad arrivare sul vertice della testa o sulle tempie o sull’occhio,
• i sintomi sono provocati da movimenti del collo o posture prolungate che sovraccaricano, stressandoli in modo eccessivo, i muscoli e le articolazioni del collo.
• i sintomi possono comparire la mattina e generalmente non si associano a fotofobia o fonofobia, la nausea può essere clinicamente presente,
• le persone che soffrono di questo mal di testa hanno sintomi di intensità moderata e elevata con andamento fluttuante e possono lamentare dolori e rigidità alle articolazioni temporo-mandibolari,
• può essere presente dolore che si diffonde alle spalle e al braccio fino alla mano.

Qual è la terapia per la Cefalea Cervico-genica
La cefalea cervico-genica è una condizione facilmente gestibile. La terapia è esclusivamente di tipo non-farmacologico si basa su:
• tecniche manuali di manipolazione o mobilizzazione articolare per ripristinare e migliorare la mobilità del rachide cervicale e toracico,
• tecniche manuali sui tessuti mio-fasciali per ripristinare e migliorare il tono e l’estensibilità neuro-muscolare,
• esercizi specifici di coordinazione e resistenza muscolare.

Questi trattamenti vengono effettuati con una cadenza mono o bisettimanale e generalmente nei casi sub-acuti son sufficienti 6-8 trattamenti, mentre nel caso di dolori persistenti si può arrivare a 12 sedute.

RIMANIAMO IN CONTATTO. ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Acconsento al trasferimento dei miei dati personali a STUDIO MEDICO ASSOCIATO LANCISI PHYSIO ( more information )
Unisciti alla nostra Community, sarai informato delle nostre attività e promozioni!
Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo e-mail non sarà venduto o condiviso con nessun altro.